Concorso Ministero della Salute: 91 assunzioni

Concorso Ministero della Salute: 91 assunzioni

Overview

Il Ministero della Salute ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di 91 unità di personale con il profilo di tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, da inquadrare nella terza area – fascia retributiva F1 del ruolo dei dipendenti del Ministero della salute e da destinare agli uffici periferici del Ministero dislocati sul territorio nazionale. La scadenza del bando è prevista per il 5 marzo 2020.

I posti disponibili sono:

  • 15 posti presso la Regione Liguria;
  • 8 posti presso la Regione Lombardia;
  • 2 posti presso la Regione Piemonte;
  • 8 posti presso la Regione Veneto;
  • 6 posti presso la Regione Friuli Venezia Giulia;
  • 8 posti presso la Regione Emilia Romagna;
  • 7 posti presso la Regione Toscana;
  • 4 posti presso la Regione Marche;
  • 8 posti presso la Regione Lazio;
  • 10 posti presso la Regione Campania;
  • 5 posti presso la Regione Puglia;
  • 5 posti presso la Regione Calabria;
  • 3 posti presso la Regione Sicilia;
  • 2 posti presso la Regione Sardegna.

Per accedere al concorso è necessario avere:

    • cittadinanza italiana o cittadinanza di altro Stato membro dell’UE o di altre categorie previste dal bando;
    • godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza;
    • idoneità fisica all’impiego;
    • posizione regolare nei confronti degli obblighi militari limitatamente ai candidati per i quali sia previsto tale obbligo;
    • possesso di uno dei seguenti titoli di studio: laurea specialistica o laurea magistrale appartenente a una delle classi delle lauree SNT/04/S Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione (DM 509/99) e LM/SNT4 Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione (DM 270/04); laurea appartenente ad una delle classi delle lauree SNT/04 Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione (DM 509/99) e L/SNT4 Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione (DM 270/04); diploma universitario in Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro istituito ai sensi della legge 341/1990;
    • iscrizione in Italia all’albo della professione sanitaria di tecnico della prevenzione dell’ambiente e dei luoghi di lavoro;
    • buona conoscenza della lingua inglese;
    • conoscenza delle apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse;
    • conoscenza della lingua italiana (per i candidati stranieri).

La domanda deve essere presentata entro le ore 12.00 del 5 marzo 2020 utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito del Ministero della salute, sezione Concorsi. Il bando ufficiale è inoltre scaricabile qui.