INPS: concorso 967 Consulenti Protezione Sociale: Bando 2018

INPS: concorso 967 Consulenti Protezione Sociale: Bando 2018

INPS CONCORSO 2018

L’INPS, infatti, ha aperto un bando per 967 assunzioni nel profilo professionale di Consulente Protezione Sociale. Un’apposita Commissione provvederà, sulla base della valutazione dei titoli posseduti dai candidati e di una serie di prove scritte e orali, a redigere una graduatoria di merito, in base alla quale saranno decretati i vincitori, che resterà valida per un periodo di 3 anni.

L’avviso relativo al concorso Istituto Nazionale Previdenza Sociale è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4^ Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 34 del 27 aprile 2018. Le assunzioni INPS saranno effettuate su tutto il territorio nazionale.

REQUISITI

Possono partecipare al bando Istituto Nazionale Previdenza Sociale i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

laurea magistrale / specialistica o del vecchio ordinamento in una di queste discipline: Finanza, Ingegneria Gestionale, Relazioni Internazionali, Scienze dell’Economia, Scienze della Politica, Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, Scienze Economiche per l’Ambiente e la Cultura, Scienze Economico Aziendali, Scienze per la Cooperazione allo Sviluppo, Scienze Statistiche, Metodi per l’Analisi Valutativa dei Sistemi Complessi, Statistica Demografica e Sociale, Statistica Economica Finanziaria ed Attuariale, Statistica per la Ricerca Sperimentale, Scienze Statistiche Attuariali e Finanziarie, Servizio Sociale e Politiche Sociali, Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali, Sociologia e Ricerca Sociale, Sociologia, Metodi per la Ricerca Empirica nelle Scienze Sociali, Studi Europei, Giurisprudenza o Teoria e Tecniche della Normazione e dell’Informazione Giuridica.

Per prendere parte al concorso per i posti di lavoro INPS occorre, inoltre, possedere i requisiti generali riassunti di seguito:

– cittadinanza italiana o di un Paese membro dell’UE, oppure appartenere a una delle tipologie previste dall’art. 38 del decreto legislativo 165 / 2001;
– non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, o dichiarati decaduti da un impiego pubblico, e non essere stati interdetti dai pubblici uffici;
– posizione regolare rispetto agli obblighi di leva;
– godimento dei diritti civili e politici;
– idoneità fisica.

CONDIZIONI DI LAVORO

I candidati selezionati saranno assunti mediante contratto a tempo pieno e indeterminato, con inquadramento nell’area C, posizione economica C1, nei ruoli del personale dell’INPS. L’inserimento definitivo è subordinato al superamento di un periodo di prova della durata di 4 mesi.

PROVE D’ESAME

La selezione comprende i seguenti esami:

  • eventuale preselezione, da determinare in base al numero dei candidati, mediante la somministrazione di test a risposta multipla, con quesiti psicoattitudinali e di logica, lingua inglese, informatica e cultura generale;
  • prima prova scritta, consistente in una serie di quesiti a risposta multipla volti ad accertare le conoscenze dei candidati relative ai seguenti argomenti:
    – bilancio e contabilità pubblica;
    – pianificazione, programmazione e controllo, organizzazione e gestione aziendale;
    – diritto amministrativo e costituzionale;
    – diritto del lavoro e legislazione sociale;
  • seconda prova scritta, consistente in una serie di domande a risposta predeterminata, relative alle seguenti materie:
    – scienza delle finanze;
    – economia del lavoro;
    – principi di economia;
    – diritto civile;
    – elementi di diritto penale;
  • colloquio, che riguarderà le tematiche degli esami scritti e l’accertamento della conoscenza della lingua inglese e delle competenze informatiche.

DOMANDA

Le domande di partecipazione devono essere presentate, entro le ore 16.00 del 28 maggio 2018, attraverso l’apposito form online. Una volta inviata e protocollata, la stessa deve essere stampata, firmata e conservata, per essere poi presentata il giorno dello svolgimento della prima prova scritta o dell’eventuale preselezione. La mancata presentazione della copia cartacea delle domande comporterà l’esclusione dal concorso.

Per accedere al modulo telematico occorre disporre del codice PIN INPS, del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) oppure della Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

BANDO

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 77Kb) relativo al concorso INPS 2018 per Consulenti Protezione Sociale.

Le future comunicazioni relative alla selezione pubblica (diari prove d’esame, graduatorie, eventuali rettifiche) saranno pubblicate sulla pagina web INPS “Concorsi”.