CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI CONDUCENTI CARRELLI ELEVATORI (Cd. carrellisti o mulettisti)

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI CONDUCENTI CARRELLI ELEVATORI (Cd. carrellisti o mulettisti)

Overview

Autore annuncio:
PROFILI AZIENDALI srl
Sede Legale: Via Ungaretti, 4 – 63013 Corropoli (TE)
C.F./P.IVA 01019240678
e-mail certificata: profili.aziendali@pec.it

Riferimento normativo:
art. 18 c. 1 lettera l) (D.Lgs. 81/08)
art. 36 e 37 c. 9 (D.Lgs. 81/08)
art. 73 (D.Lgs. 81/08)
Accordo Stato Regioni del 22/02/2012

Descrizione:
Il corso intende formare i partecipanti sulla sicura conduzione del carrello elevatore, tenendo in considerazione tutti i fattori di rischio, evitando così tutte le possibili situazioni pericolose.
Il percorso formativo affronta lo studio della normativa di riferimento, l’analisi delle componenti del carrello elevatore, i compiti e le responsabilità del carrellista, la conoscenza dei controlli prima e dopo il servizio, le norme di sicurezza per l’impiego dei carrelli.

Questi i contenuti del percorso formativo che saranno trattati durante il corso (estrapolati direttamente dall’Accordo Stato Regioni del 22/02/12):

1. Modulo giuridico – normativo (1 ora)
2. Modulo tecnico (7 ore)
3. Modulo pratico
3.1. Modulo pratico: carrelli industriali semoventi (4 ore)
3.2. Modulo pratico: carrelli semoventi a braccio telescopico (4 ore)
3.3. Modulo pratico: carrelli/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi (4 ore)
3.4. Modulo pratico: carrelli industriali semoventi, carrelli semoventi a braccio telescopico e carrelli/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi (8 ore)

Valutazione:
Al termine dei due moduli teorici (al di fuori dei tempi previsti per i moduli teorici) si svolgerà una prova intermedia di verifica consistente in un questionario a risposta multipla. Il superamento della prova, che si intende superata con almeno il 70% delle risposte esatte, consentirà il passaggio ai moduli pratici specifici. Il mancato superamento della prova comporta la ripetizione dei due moduli.

Al termine di ognuno dei moduli pratici (al di fuori dei tempi previsti per i moduli pratici) avrà luogo una prova pratica di verifica finale, consistente nell’esecuzione di almeno 2 delle prove di cui ai punti: 3.1.2 e 3.1.3 per i carrelli industriali semoventi, 3.2.2 e 3.2.3 per i carrelli semoventi a braccio telescopico e 3.3.2 e 3.3.3 per i carrelli elevatori telescopici rotativi, 3.4.2 e 3.4.3 per i carrelli di cui al punto 3.4.

Tutte le prove pratiche per ciascuno dei moduli 3.1, 3.2, 3.3 e 3.4 devono essere superate. Il mancato superamento della prova di verifica finale comporta l’obbligo di ripetere il modulo pratico. L’esito positivo delle prove di verifica intermedia e finale, unitamente a una presenza pari ad almeno il 90% del monte ore, consente il rilascio, al termine del percorso formativo, dell’attestato di abilitazione.

DURATA:
La normativa a far data da marzo 2013 richiede abilitazioni professionali o “patentini”, per tutti gli OPERATORI di particolari attrezzature di lavoro. In base all’accordo Stato Regioni del 22/02/12 i carrelli elevatori rientrano fra queste tipologie di attrezzature per le quali è richiesta una specifica abilitazione.

Sulla base di questi accordi, queste sono le durate previste:

AGGIORNAMENTI
4 ore (di cui 3 moduli pratici) entro 5 anni

Sanzioni correlate:
Art. 73 D.Lgs. 81/08 sanzionato come “mancata formazione ed informazione” ex art. 36 e 37
MANCATA INFORMAZIONE:
Arresto da due a quattro mesi o ammenda da € 1.200,00 a € 5.200,00
MANCATA FORMAZIONE:
Arresto da due a quattro mesi o ammenda da € 1.200,00 a € 5.200,00

NOTE DI “PROFILI AZIENDALI srl”
Su richiesta possiamo svolgere questo corso anche direttamente presso la sede dell’azienda cliente.

N.B.:
QUESTO CORSO È ORGANIZZATO E SVOLTO NEL PIENO RISPETTO DELL’ACCORDO SIGLATO CON L’ORGANISMO PARITETICO TERRITORIALE