Legge di Bilancio 2018 (Legge numero 205/2017): cosa c’è da sapere

Legge di Bilancio 2018 (Legge numero 205/2017): cosa c’è da sapere

Data approvazione: 27 Dicembre 2017

Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale in data: 29 Dicembre 2017

Entrata in vigore: 1 Gennaio 2018

Descrizione: Gli emendamenti in Legge di Bilancio 2018 hanno introdotto alcune importanti novità, sia sul fronte fiscale che in materia di lavoro, sebbene sia completamente saltato il pacchetto di misure per contrastare l’abuso dei contratti a termine.

Non è possibile fornire una spiegazione tecnicamente esaustiva dei singoli punti previsti dalla Legge, dunque verranno riproposti i provvedimenti principali.

Punti essenziali:

  • Confermata l’introduzione del nuovo bonus per le assunzioni di giovani dal 2018;
  • Confermato lo stanziamento di fondi per il rinnovo del contratto dei dipendenti statali e per consentire l’aumento degli stipendi, garantendo l’aumento medio di 85 euro per i dipendenti pubblici;
  • Nuovi sgravi fiscali per le cooperative che assumono rifugiati;
  • Modificato il calendario delle scadenze fiscali delle dichiarazioni 2018;
  • Confermato il bonus bebè di 80 euro al mese ma soltanto per il primo anno;
  • La data di pagamento delle pensioni anche per il 2018 resta al primo giorno del mese;
  • L’ Ape social potrà essere richiesta da nuove quattro categorie di lavoratori addetti a mansioni usuranti;
  • modificato il calendario delle scadenze fiscali 2018 con la scadenza del 730 fissata al 23 luglio 2018 sia per chi presenta il modello ordinario che quello precompilato e con il rinvio ufficiale al 31 ottobre per chi presenta il modello Redditi. Lo spesometro relativo al primo semestre 2018 o al II trimestre dell’anno dovrà essere inviato entro la scadenza del 30 settembre;
  • L’importo del canone Rai resta fissato a 90 euro anche nel 2018;
  • Viene innalzata la soglia di reddito per i figli a carico, portando a 4.000 euro il limite per poter beneficiare delle detrazioni fiscali e agevolazioni;
  • Divieto di pagamento degli stipendi in contanti;
  • Blocco delle aliquote Iva, grazie alla sterilizzazione delle clausole di salvaguardia, e introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica per tutti a partire dal 2019;
  • Proroga di bonus mobili e ristrutturazioni, dell’Ecobonus e l’introduzione del nuovo bonus verde 2018;
  • Possibilità di detrazione degli abbonamenti bus e metro, con agevolazioni sui rimborsi dei titolo di trasporto anche per i datori di lavoro di lavoratori pendolari;
  • Proroga di super e iper ammortamento

Testo ufficiale: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/12/29/17G00222/sg

Fonte: https://www.informazionefiscale.it/legge-di-bilancio-2018-testo-ufficiale-definitivo

Categorie: Info dal Web