Poste Italiane: 3.000 posti di lavoro nel 2019

Poste Italiane: 3.000 posti di lavoro nel 2019

Overview

Da un recente comunicato unitario pubblicato dalle organizzazioni sindacali Slp- Cisl, Slc –
Cgil, Uilposte, Failp – Cisal, Confsal Comunicazioni E Fnc – Ugl Comunicazioni, emerge che è
stato Siglato un accordo quadro tra Poste Italiane e le organizzazioni sindacali che comprende
numerose assunzioni nell’azienda di servizi postali.

L’intesa prevede l’inserimento di oltre 3.000 unità di personale entro il 2019: si tratta di
stabilizzazioni, conversioni a tempo pieno e di nuovi inserimenti.

Il programma assunzionale è rivolto sia a persone che lavorano o hanno lavorato in azienda, con
contratto a termine e / o a con orario part-time, che nuovi assunti, che potranno lavorare
negli uffici postali o nei Centri Logistici.

Il programma di assunzioni rientra nel piano industriale 2018–2022 del Gruppo “PI”, denominato
‘Deliver 2022’, in base al quale saranno generati 10.000 posti di lavoro in Poste Italiane
nell’arco di un quinquennio, grazie a stabilizzazioni di personale e all’assunzione di nuove
risorse. Di questi, 6.000 saranno coperti entro il 2020.

Le nuove assunzioni Poste Italiane riguarderanno, in gran parte addetti agli sportelli postali
e allo smistamento della posta.

Gli interessati alle future assunzioni Poste Italiane e alle opportunità di lavoro nelle Poste
possono visitare la pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) del Gruppo all’indirizzo qui
indicato.

Dalla stessa è possibile prendere visione delle posizioni aperte e candidarsi online, inviando
il cv tramite l’apposito form.

Ulteriori informazioni e candidature su: https://erecruiting.poste.it/posizioniAperte.php
Fonte: https://www.poste.it/

Scadenza 18/06/2019