Banca centrale europea

Banca centrale europea

Overview

La BCE è un’istituzione ufficiale dell’UE che si colloca al centro dell’Eurosistema e del Meccanismo di vigilanza unico.
Oltre 3.500 persone provenienti da tutta Europa lavorano per la BCE a Francoforte sul Meno, in Germania. Svolgono una serie di compiti in stretta collaborazione con le banche centrali nazionali in seno all’Eurosistema e, per la vigilanza bancaria, con le autorità nazionali competenti nell’ambito del Meccanismo di vigilanza unico.
La Banca centrale europea gestisce l’euro, la moneta unica dell’UE, e garantisce la stabilità dei prezzi nell’UE. La BCE contribuisce anche a definire e attuare la politica economica e monetaria dell’UE.

I suoi obiettivi principali sono:

  • mantenere la stabilità dei prezzi(tenendo sotto controllo l’inflazione) specialmente nei paesi dell’area dell’euro
  • mantenere stabile il sistema finanziario, assicurandosi che i mercati finanziari e le istituzioni siano controllati in modo appropriato.

Il Presidente della BCE è Mario Draghi e il Vicepresidente Luis de Guindos. Il principale organo decisionale è il Consiglio direttivo, costituito dai sei membri del Comitato esecutivo e dai governatori delle banche centrali dei 19 paesi dell’area dell’euro.
La Banca lavora in collaborazione con le banche centrali dei 28 paesi dell’UE. Insieme costituiscono il Sistema europeo delle banche centrali (SEBC). Ne deriva così una cooperazione tra le banche centrali dell’area dell’euro, detta anche eurozona, ovvero i 17 paesi dell’UE che hanno adottato la moneta unica. La cooperazione all’interno di questo gruppo di banche è chiamata Eurosistema.

Compiti della BCE

  • fissare i tassi d’interesse di riferimentoper l’area dell’euro e controllare la massa monetaria
  • gestire le riserve in valuta esteradell’area dell’euro e comprare o vendere valute quando si presenta la necessità di mantenere in equilibrio i tassi di cambio
  • accertarsi che le istituzioni e i mercati finanziarisiano adeguatamente controllati dalle autorità nazionali, e che i sistemi di pagamento funzionino correttamente
  • autorizzare le banche centrali dei paesi dell’area dell’euro a emettere banconote in euro
  • monitorare le tendenze dei prezzivalutando il rischio che ne deriva per la stabilità dei prezzi nell’area dell’euro.

Struttura della BCE

Gli organi decisionali della BCE sono:

  • Il comitato esecutivo, che coordina la gestione quotidiana. Ne fanno parte sei membri (un presidente, un vicepresidente e altri quattro membri), nominati per un mandato di otto anni dai leader dell’area dell’euro.
  • Il consiglio direttivo, che stabilisce la politica monetaria dell’eurozona e fissa i tassi di interesse applicabili ai prestiti erogati dalla Banca centrale alle banche commerciali. È composto dai membri del comitato esecutivo e dai governatori delle 17 banche centrali nazionalidell’area dell’euro.
  • Il consiglio generale, che concorre all’adempimento delle funzioni consultive e di coordinamento della BCE e ai preparativi necessari per l’allargamento futuro dell’area dell’euro. Comprende il presidente e il vicepresidente della BCE e i governatori delle banche centrali nazionali dei 28 paesi dell’UE.

La BCE è totalmente indipendente. La BCE non può, al pari delle banche centrali nazionali dell’Eurosistema e dei membri dei rispettivi organi decisionali, sollecitare o accettare istruzioni da organismi esterni. Tutte le istituzioni dell’UE e i governi degli Stati membri devono rispettare questo principio.

 

Fonte: https://www.ecb.europa.eu/ecb/tasks/html/index.it.html