CORPI CIVILI DI PACE CON APG23

CORPI CIVILI DI PACE CON APG23

Overview

L’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII ha disponibili 4 posti in Cile nel progetto “Corpo Civile di Pace 2019 – Il Conflitto Mapuche” nel campo di azione del monitoraggio del rispetto dei diritti umani e del diritto umanitario, e 4 posti in Italia, in provincia di Frosinone, nel progetto “Appennino Fragile” che si occupa di emergenza ambientale, prevenzione e gestione dei conflitti generati da tali emergenze in Italia, in coprogettazione con Cesc Project.

Il bando, pubblicato sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e per il Servizio Civile Universale l’8 marzo 2019, permette ai giovani di presentare domanda entro l’8 aprile 2019 (ore 12 per la consegna a mano, entro le ore 23.59 per altri metodi – raccomanda A/R, PEC nominale del candidato).

Per partecipare al bando i candidati devono avere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purchè regolarmente soggiornante in Italia
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo (28 anni 364 giorni) alla data di presentazione della domanda
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovverso ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materiale esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata
  • essere in possesso almeno di un titolo di studio di scuola secondaria di secondo grado
  • essere a conoscenza della lingua inglese al livello B2 e di una seconda lingua straniera funzionale al progetto

Non costituiscono cause ostative alla presentazione della domanda di servizio per i Corpi Civili di Pace:

  • aver già svolto o interrotto il servizio civile nazionale/universale
  • aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  • appartengono ai corpi militari ed alle forze di polizia
  • abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto rapporti nell’anno precedente di durata superiore ai 3 mesi

SCOPRI I PROGETTI:

SCOPRI COME PARTECIPARE